Neuroriabilitazione

Riabilitazione neurologica: qual è l’importanza della mente?

Riabilitazione neurologica

I trattamenti di riabilitazione neurologica, figli dell’epoca moderna, sono riusciti in breve tempo a guadagnarsi un’alta considerazione nell’ambiente scientifico, diventando rapidamente un punto fermo della medicina 

La riabilitazione neurologica è una branca della medicina che ha goduto di un’importante spinta, a livello di caratura e peso specifico nel settore di riferimento, a partire dal secolo scorso. Nata quindi in epoca moderna la neuroriabilitazione è riuscita a ritagliarsi un importante spazio all’interno del panorama medico e scientifico, prendendosi a carico tutto il processo di orientamento del paziente verso un itinerario rieducativo volto al recupero funzionale da lesioni al sistema nervoso centrale e da disturbi neurologici. 

Con il termine riabilitazione, all’interno della branca medica, viene inteso comunemente qualsiasi processo orientato al raggiungimento e, in seguito, al mantenimento dei migliori livelli funzionali del paziente, siano essi concernenti il campo sensoriale, fisico, psicologico o intellettivo, con sguardo attento anche a necessità e dinamiche sociali. 

Vera e propria ricetta, quindi, che si prefigge di fornire al paziente in cura tutti gli strumenti necessari per tornare a raggiungere quel grado di autonomia decisionale e indipendenza (o quantomeno ad avvicinarcisi) che caratterizzavano la vita del paziente prima che incorresse nella problematica di riferimento. 

Ci ritroviamo quindi davanti a un approccio comprensivo e multidisciplinare pensato per andare a migliorare i livelli di funzionalità dei pazienti, andando quindi a ridurre i loro sintomi, derivanti da varie problematiche, e ad accrescere il loro senso di benessere. Proprio in quest’ottica è quindi importante anche prestare attenzione all’inserimento sociale del paziente, andando parallelamente a prevedere un percorso capace di seguirne i possibili risvolti psicologici. 

Quali sono le cause di traumi e lesioni per cui la neuroriabilitazione diventa necessaria?  

Scendendo maggiormente nel dettaglio e andando a fare riferimento alla riabilitazione neurologica, ci stiamo addentrando in quel processo rivolto a tutte quelle persone che sono incorse in disabilità secondaria o a una lesione del sistema nervoso. 

Il processo di riabilitazione neurologica può iniziare una volta terminata la fase acuta del trattamento predisposto per la lesione cerebrale, quest’ultima è solitamente originata da eventi traumatici o patologie come ad esempio1

  • Ictus
  • Morbo di Parkinson
  • Trauma cranico
  • Paralisi cerebrale
  • Sclerosi multipla

I passi nel percorso di riabilitazione neurologica

Una volta collocata opportunamente questa branca medica all’interno del settore di riferimento e, una volta affrontate le condizioni in seguito alle quali si manifesta la necessità di applicare un simile trattamento, cerchiamo di fare chiarezza su quelli che sono i passi da compiere in questo programma riabilitativo. La prima cosa da fare consiste in una serie e integrali esami di neurofisiologia: 

  • Elettrocardiogramma
  • Elettroencefalogramma

Questi due esami permettono di avere una visione completa delle condizioni e delle esigenze del paziente neurologico. Una volta individuato la tipologia del trattamento varie branche della medicina possono essere coinvolte nel processo riabilitativo2

  • Fisioterapia: attraverso la quale il paziente può conseguire dei miglioramenti andando a lavorare quei problemi di funzionalità fisica che, generalmente, si possono manifestare in seguito a lesioni o a malattie cerebrali. 
  • Terapia occupazionale: trattamento volto a insegnare nuove metodologie sia per supportare il reinserimento lavorativo del paziente, sia per rieducarlo a svolgere in autonomia le attività del quotidiano. 
  • Logopedia: attraverso questa branca della medicina il paziente viene aiutato a superare le difficoltà legate alla parola e alla deglutizione (problematiche queste che vengono generalmente individuata come conseguenza di un ictus). 
  • Psicoterapia: trattamento orientato alla cura dei disturbi mentali e delle varie patologie a essi connessi. 
  • Tecniche per la terapia visiva: approccio focalizzato sul miglioramento e la correzione della motilità oculare. 

La riabilitazione neurologica è riuscita quindi a imporsi in un spazio altamente specializzato, andando così a intrecciare varie branche delle medicina e diventando in breve tempo un punto fermo del panorama medico e scientifico.


1Topdoctorsitalia.it |Neuroriabilitazione.  
2Ibid

Simone Manciulli
Copywriter settore medicale.

👇 Condividi questo articolo con persone che potrebbero essere interessate.