Telemedicina

Come affrontare una malattia cronica ai tempi del Covid-19

come affrontare una malattia cronica

I malati cronici sono una delle categorie maggiormente a rischio. Ecco come affrontare una malattia cronica in tempi di pandemia

Come affrontare una malattia cronica? Una domanda che ormai da tempo circola sempre più prepotentemente all’interno del settore sanitario. Per spiegare questo fatto è opportuno notare che, in Europa, le patologie croniche incidono per il 75% dei bilanci della sanità e circa l’85% delle morti premature coinvolge le persone affette da questo particolare tipo di problematica (dati aggiornati dal 2019)1.

In Italia, il problema di un’età media particolarmente avanzata è anch’esso noto da tempo e, con il passare degli anni, si fanno sempre più opprimenti di dubbi che ruotano attorno alla sostenibilità di un settore, quello del sistema sanitario nazionale, che, a tratti, evidenzia delle carenze che gli impediscono di a stare al passo con i tempi.

In quest’articolo vogliamo esaminare come affrontare una malattia cronica grazie al supporto della telemedicina, strumento indispensabile e destinato a ricoprire un ruolo di primo piano anche una volta che sarà superata la pandemia.

L’allungamento della prospettiva di vita è ovviamente conseguenza dei grandi passi avanti che si sono fatti nell’ambito dello sviluppo tecnologico. L’altra faccia della medaglia consiste in una necessità imperante di trovare nuove soluzioni per gestire condizioni permanenti come quelle dovute alle malattie croniche.

Quali sono le malattie croniche?

Fra le patologie croniche troviamo:

  • cardiopatie;
  • cancro;
  • difetti della vista e dell’udito;
  • diabete;
  • malattie dell’apparato respiratorio;
  • disturbi muscolo-scheletrici;
  • disturbi dell’apparato gastrointestinale;
  • altre malattie genetiche.

Difficoltà insite in una malattia cronica

Una delle principali inside è rappresentata da una fase di accettazione decisamente problematica. Il cambiamento imposto dall’esterno, in questo caso la malattia, ha molte similitudini con il processo che si instaura in una fase di elaborazione del lutto. Per aiutare i pazienti ad affrontare che possono scaturire da questo tipo di situazione, il supporto di uno psicologo può rivelarsi di cruciale importanza.

In seguito alla diagnosi si può riscontrare una tendenza all’isolamento, rigettando quindi la possibilità di instaurare relazioni affettive . In questi momenti è di cruciale importanza confrontarsi e ricevere l’aiuto di persone che, in passato, hanno dovuto affrontare lo stesso tipo di problema.

Come affrontare una malattia cronica? Tramite una rivoluzione del Sistema Sanitario Nazionale

È palese evidenziare che, per il SSN, avere in carico, per un tempo prolungato, la gestione di questi pazienti, può diventare gravoso e non sostenibile.

Il Ministero della Salute sta piano piano improntando il discorso su come affrontare una malattia cronica facendo ricorso alla sanità digitale. Investire in questi tipi di soluzione innovative andrebbe a potenziare l’intero sistema sanitario e avrebbe, come conseguenza, l’ottimizzazione del rapporto medico/paziente.

Mario Draghi ha espresso ieri parole al miele verso un potenziamento della sanità digitale, andando a rimarcare espressioni che negli scorsi mesi si erano fatte sempre più ricorrenti: deve infatti andare a delinearsi un vero e proprio processo capace di trasformare la casa del paziente nel primo luogo di cura.

Questa riforma della sanità diventa oggi possibile proprio grazie alla telemedicina e dell’assistenza domiciliare integrata, strumenti, questi, da utilizzare per andare a rafforzare e riorganizzare la sanità svolta sul territorio2.

I benefici

Un’importante diminuzione del tasso di mortalità a causa di patologie croniche sarebbe la diretta conseguenza di un potenziamento del monitoraggio domiciliare. Grazie a questo tipo di servizi il medico è quindi in grado di restare vicino al paziente seguirlo in tutte le differenti fasi:

  • diagnosi;
  • monitoraggio;
  • gestione della malattia.

ICT (Information and communications technology)

Grazie a strumenti e sistemi che utilizzano dell’ICT in fase di comunicazione, si è riusciti a raggiungere un buon grado di tempestività nell’allertare il medico per informarlo su situazioni di pericolo o urgenza. Se da un lato questi strumenti consentono di fornire una risposta a come affrontare una malattia cronica grazie a un controllo continuo del decorso della malattia, dall’altro permettono alle famiglie di sentirsi maggiormente supportare e meno sole.


1Ippocrate AS | Malattie croniche: e-health e gestione del paziente cronico. Agosto 2019
2 Il Sole 24 ore | Territorio e telemedicina: la riforma della sanità post Covid secondo Draghi. Febbraio 2020

Simone Manciulli
Copywriter della Linari Medical.